Foto delle vacanze di Natale: come valorizzarle

L’inverno è la stagione dell’anno tradizionalmente dedicata alle festività. Anche se sta per finire, ormai, con le feste già passate, e il lavoro che inizia nuovamente a farsi sentire, sempre più pesante, tutti abbiamo passato dei bellissimi momenti in compagnia dei nostri familiari, in queste settimane, e smartphone alla mano (o fotocamere migliori, in certi casi) avremo scattato tantissime fotografie. Foto che saranno finite sui Social network, probabilmente, o nella memoria dei nostri cellulari e che sono destinate ad essere dimenticate.

Il che è un vero peccato: i nostri ricordi sono quanto di più importante abbiamo, sono parte di noi stessi: se non avessimo i nostri ricordi, se non avessimo il nostro passato, non saremmo le persone che siamo diventate oggi. Per questo motivo è importante anche conservare le nostre foto, metterle in una forma che sia bella da riguardare quando vogliamo e anche che sia possibile da passare alle altre persone che ci sono vicine, come genitori e nonni che magari non hanno smartphone e tablet per poterle riguardare con comodità.

Una soluzione ci viene data dai fotolibri online, che sono dei libri fotografici sulle cui pagine compaiono le nostre foto. Il libro fotografico è un prodotto particolare, comparso solo negli ultimi anni (in passato c’erano gli album fotografici) che da un effetto davvero bello, più di quanto possiamo comunemente immaginare: infatti vedere le nostre fotografie sulle pagine di un libro, più piccole o più grandi, fatte con dei bei colori, con delle didascalie e con uno sfondo che le valorizzi al massimo è il “contenitore” migliore possibile per i nostri ricordi.

Si, perché grazie a software specifici abbiamo la possibilità di scegliere quali foto inserire, decidere le loro dimensioni, aggiungere scritte, come ad esempio l’anno, oppure i nomi di chi compare in una fotografia (capita mai che riguardando foto vecchie vi chiediate “e questo chi era, non mi ricordo?”), o anche l’occasione. Poter inserire le foto e le didascalie è un modo che abbiamo prima di tutto per scollegarle dalla tecnologia, perché le foto sui computer non sono mai completamente al sicuro, ma anche per poter rivivere nel modo migliore possibile i ricordi, perché abbiamo tutto ciò che ci può essere utile per sapere eventualmente dove eravamo, quando e chi, e rivivere bellissimi momenti familiari che abbiamo passato insieme.

Il sito fotolibro-cewe.it ci mette a disposizione un software specifico per la realizzazione del nostro fotolibro, che possiamo usare su computer o cellulare con l’unico requisito di avere a disposizione su quel dispositivo le foto in formato digitale, che noi inseriremo nel libro e che Cewe penserà poi a stampare. ma se volete inserire qualche foto degli anni passati magari già sviluppata e non più presente in digitale, niente paura: basta un qualsiasi smartphone e l’app Google PhotoScan (si trova su App Store e Google Play), che acquisisce vecchie fotografie e le migliora, per poter digitalizzare anche quelle ed inserirle nel nostro libro fotografico.

In questo modo avremo la possibilità, ad esempio, di creare un fotolibro che raccolga tutti i natali passati, da diversi anni fa a quelli più recenti: un regalo che, se preparato per i nostri parenti, sarà uno dei più graditi che abbiamo mai realizzato.